Museo Archeologico di Vieste

Inaugurato il 27 Giugno 2019 il Museo civico archeologico “Michele Petrone” di Vieste si sviluppa all’interno dell’ex convento dei Cappuccini “Beata Vergine degli Angeli”, nei pressi della chiesa del SS. Sacramento.

Il Museo è intotolato al dott. Michele Petrone (1867 – 1935) medico e ufficiale sanitario del paese con un grandissimo interesse per l’archeologia e la storia locale che gli consentì di mettere insieme una ricca raccolta archeologica (già nucleo centrale  del ex Museo Civico di Via Celestino V.), tra cui le epigrafi con testo in greco antico ritrovate a Vieste nel XIX secolo all’interno della proprietà Abatantuono, le cosiddette “iscrizioni messapiche”,  il ricco nucleo di anfore da trasporto ed ancore in pietra e in piombo, testimonianza dell’antica vocazione marinara viestana in età romana e tardoantica.

Le altre sale del piano terra sono riservate alle miniere preistoriche di selce del territorio di Vieste, tra cui la miniera della Defensola: la miniera di selce più antica d’Europa.

Al primo piano è esposto il ricco corredo della “Tomba dell’élite” , rinvenuta nel 2006 al di sotto del cortile del Palazzo Comunale di Vieste e numerosi altri reperti provenienti da vari corredi funerari di età romana.
Durante gli scavi sono stati rinvenuti all’incirca duecento reperti,  databili tra il III e il II sec. a.C., appartenenti a tipologie diverse di materiali (ceramiche, vasellame metallico, armi, oggetti d’uso, monili e ornamenti e riconducibili ad individui di entrambi i sessi.  Alcuni oggetti esposti sono di particolare pregio (il sigillo in cristallo di rocca, il pendente d’oro, il bicchiere d’argento, per citarne alcuni) e sono indizio di una condizione sociale elitaria del gruppo familiare che verosimilmente ha utilizzato la struttura nell’arco di centocinquanta anni.

L’esposizione dei reperti, insieme all’apparato informativo ricco di elementi multimediali crea un affascinante percorso storico e archeologico della storia del territorio di Vieste dalla preistoria alla tarda età romana, passando dal culto di Venere Sosandra alle fattorie di Merino, alla Necropoli la Salata.

Visite guidate a cura del Comune di Vieste.

Segui Turismovieste.it anche sui social per aggiornamenti e live in diretta. Unisciti alla community e condividi le foto delle tue vacanze a Vieste!

Guarda anche:

Turismovieste.it è realizzato da Diego Romano, web marketing

Le ultime dal Blog:

Cerchi un alloggio?

HOTEL e SISTEMAZIONI IN EVIDENZA
Menu