“Févè e chècozz” : la ricetta Viestana con fave e zucca

Vi proponiamo una tipica ricetta autunnale Viestana, semplice e genuina, in cui la tradizione culinaria locale viene esaltata dalle eccellenze gastronomiche del Gargano, come le pregiate fave di Carpino e l’Olio Extravergine d’Oliva.
Parliamo della zuppa di fave e zucca, meglio conosciuta come “Févè e chècozz” servita su un letto di pane in tutto il Gargano.

Gli ingredienti principali sono la zucca e le fave, la base di olio extravergine d’oliva e il pane su cui verrà adagiato il nostro piatto.
Per insaporire ottimi pomodorini, olive nere ed eventualmente anche carne di maiale a tocchetti.

Il procedimento è molto semplice e prevede la lessatura delle fave (se secche deveno esser esser state lasciate in ammollo per alcune ore in abbondante acqua fredda, come è consueto fare con gli altri legumi). Per esaltare il sapore si può aggiungere qualche foglia di alloro.

In un tegame far rosolare con l’olio una cipolla tritata (ed eventualmente peperoncino), per poi aggiungere la zucca tagliata cubetti, le olive e gli altri ingredienti opzionali (carne, pomodorini, finocchietto). Se necessario aggiungere un po’ d’acqua e un pizzico di sale.
Una volta che la zucca assume la giusta consistenza si possono unire le fave, precedentemente scolate e lessate, e continuare la cottura per circa 15 minuti.

Servire su una base di pane abbrustolito alla piastra e aggiungere un filo d’olio extravergine d’oliva: buon appetito con questo gustoso piatto di “Févè e chècozz”


Questa foto di “Al Parco – Trattoria Rurale” è tratta da TripAdvisor

Nei dintorni:

Nessun risultato trovato.

Guarda anche:

pizzomunno

Il Pizzomunno

Il Pizzomunno è un imponente monolite in pietra calcarea alto 25 metri.…

Cerchi un alloggio?

HOTEL e SISTEMAZIONI IN EVIDENZA

Marc Hotel

Hotel 4 Stelle a 150 metri dal mare, vicino al centro
Menu