Vacanze in Puglia: mare, arte e bellezze naturali

Scegliere la Puglia come meta delle proprie vacanze è come puntare il dito su un piccolo mappamondo che si affaccia su un microcosmo caleidoscopico dove in una manciata di chilometri quadrati si possono scoprire una enormità di scorci, località e atmosfere tra le quali è difficile scegliere la migliore.

Il mare in Puglia


Con la sua estensione costiera di circa 865 km la regione rappresenta un’ottima meta per chi scelga di trascorrere le vacanze al mare. Dal Gargano al Salento cambiano i paesaggi e la composizione della costa, ma la bellezza resta immutata. Partendo da nord il fascino dello sperone d’Italia si può esplorare visitando una delle tante località balneari che si tuffano sull’Adriatico che circonda la zona del Gargano. Tra le tante tappa obbligatoria è quella che va fatta a Vieste la cosiddetta “Perla del Gargano”, ricca di storia e di monumenti.
Nelle vicinanze si trova poi San Giovanni Rotondo che oltre a essere tappa per i pellegrini devoti a Padre Pio è anche un affascinante villaggio medievale.
Percorrendo il tacco dello stivale nella zona di Bari per chi ama il mare è consigliata la vacanza a Polignano a mare, patria di Domenico Modugno e cittadina medievale incorniciata da spiagge bianche e scogliere a picco sui flutti e sempre per gli oltranzisti di pareo e infradito la Puglia fa rima con Salento. Nella zona più a sud della regione, infatti, si trovano località che non hanno nulla da invidiare ai tropici o alle Maldive. Alimini, Torre Lapillo, Porto Cesareo, Gallipoli o Santa Maria di Leuca sono alcune delle località più gettonate della zona sia per la bellezza del mare e delle spiagge sia per la movida e i servizi con giovani e famiglie che si alternano durante le 24 ore no stop della vita estiva in Salento.

Arte e architettura


In Puglia, però, non si va solo per vedere il mare. La regione, infatti, custodisce perle storiche e architettoniche uniche nel loro genere. C’è la barocca Lecce; Bari con il porto e la città vecchia oppure la bianca Ostuni, ma anche Monopoli con le sue atmosfere medievali e le stradine impervie dove gli artisti di strada si ritrovano ad animare il centro storico.
Chi passasse dalla zona di Adria (oltre a mangiare una meravigliosa mozzarella di bufala) dovrà concedersi una visita a Castel del Monte, una costruzione che risale all’epoca dei Cavalieri templari e fa parte dell’elenco Unesco dei patrimoni dell’umanità. Suggestivo nella sua forma ottagonale, il castello si trova sopra un promontorio e custodisce storie e leggende tutte da scoprire.

I trulli di Alberobello


Puglia, poi, fa rima con trulli e la patria dei trulli è Alberobello, sito protetto dall’Unesco. I trulli sono abitazioni antichissime dalla caratteristica forma conica. Risalgono al XVIIesimo secolo e gli studiosi ancora si confrontano sul possibile destino d’uso e sulle ragioni della peculiare forma. Ad Alberobello si trovano quelli meglio conservati della regione e in paese è possibile persino alloggiare all’interno di uno dei tanti trulli ricostruiti e trasformati in stanze d’hotel o abitazioni private.

Bellezze naturali

Mare, arte ma anche bellezze naturali e parchi. In Puglia si trovano le meravigliose grotte di Castellaneta nei pressi di Monopoli che vanno visitate così come la zona delle cosiddette “gravine”, quei burroni che caratterizzano l’area al confine tra Puglia e Basilicata. Proprio Gravina di Puglia deve il suo nome al fatto di essere stata edificata in epoca medievale nelle vicinanze di una di queste “gravine”. Nella zona di Gravina di Puglia si trova tra l’altro il Parco nazionale dell’Alta Murgia col suo caratteristico percorso sotterraneo.

La gastronomia in Puglia


In qualunque angolo della Puglia si decida di andare non si rimarrà delusi e alle bellezze di luoghi e paesaggi va aggiunta la bontà della gastronomia regionale ricca e variata che vanta piatti entrati a pieno titolo nella storia della cucina italiana conosciuta nel mondo. Dalle orecchiette alle cime di rapa a riso patate e cozze, dalle pucce, alle braciole alla barese, dalle zuppe di pesce ai ciceri e tria sono decine le leccornie che non si potrà far a meno di provare per non parlare dell’olio locale o dei formaggi e degli affettati (mozzarella di Adria, capocollo e soppressata) così come dei dolci (carteddate, caciuni o susamelli): alchimie di prodotti e sapori che resteranno nell’album dei ricordi più preziosi di una vacanza in Puglia.

Nei dintorni:

Nessun risultato trovato.

Guarda anche:

Cerchi un alloggio?

HOTEL e SISTEMAZIONI IN EVIDENZA

Marc Hotel

Hotel 4 Stelle a 150 metri dal mare, vicino al centro
Menu