La Foresta Umbra sempre più promossa dall’Unesco, anche le faggete di Pavari e Sfilzi diventano patrimonio dell’Umanità

La zona della Foresta Umbra patrimonio dell’Umanità si allarga, includendo anche le riserve di Pavari e Sfilzi.
Il Ministero della Transizione Ecologica rende noto che la 44/a sessione del Comitato del patrimonio mondiale riunita a Fuzhou in Cina ha riconosciuto “i caratteri ecologici peculiari di ulteriori faggete vetuste mediterranee nei parchi nazionali di Aspromonte, Gargano e Pollino.
Così anche le riserve di Pavari e la riserva statale “Sfilzi” dei Carabinieri – Reparto Biodiversità di Foresta Umbra entrano tra i siti protetti dall’Unesco, aggiungendosi alle riserve di Falascone e Umbra che già nel 2017 avevano avuto il prestigioso riconoscimento, entrando a far parte del sito seriale “Antiche faggete primordiali dei Carpazi e di altre regioni d’Europa”.
Dal ministero fanno sapere che si tratta di un riconoscimento “che suggella l’iniziativa internazionale seguita dal ministero della Transizione ecologica, con il coordinamento operativo del Parco nazionale Lazio, Abruzzo e Molise, in cooperazione con altri Paesi europei (Bosnia-Erzegovina, Francia, Macedonia del Nord, Montenegro, Polonia, Repubblica ceca, Serbia, Slovacchia, Svizzera), per l’estensione del sito transnazionale naturale delle Antiche faggete d’Europa – spiega il dicastero – L’estensione, infatti, ha permesso l’inclusione nel sito seriale Unesco di ecosistemi forestali mediterranei dominati dal faggio collocati nei settori più meridionali (Aspromonte), oro mediterranei /subalpini (Pollino) e di più a bassa quota (Sfilzi) della rete delle ‘Faggete vetuste d’Europa’”. Grazie all’azione di tutela “garantita dalle riserve integrali dei parchi nazionali in stretta sinergia con i Carabinieri forestali – spiega ancora il ministero – in queste faggete si conservano inalterati i cicli naturali della vita degli alberi che rendono la foresta vetusta più resistente ai cambiamenti globali: queste foreste rappresentano, infatti, veri e propri laboratori naturali dove vivono alberi adattati a superare estati calde siccitose contribuendo così alla mitigazione del cambiamento climatico”.

Segui Turismovieste.it anche sui social per aggiornamenti e live in diretta. Unisciti alla community e condividi le foto delle tue vacanze a Vieste!

Guarda anche:

La Foresta Umbra

La riserva naturale Foresta Umbra è un’area naturale protetta che si trova…
caciocavallo vieste

Il Caciocavallo

Il Caciocavallo è uno dei simboli della gastronomia Pugliese. Questo formaggio di…

Turismovieste.it è realizzato da Diego Romano, web marketing

Le ultime dal Blog:

Cerchi un alloggio?

HOTEL e SISTEMAZIONI IN EVIDENZA
Menu